Come prendersi cura di un acquario

Oggi vi daremo alcuni consigli su come prendersi cura di un acquario, quali specie comprare e che attrezzatture serviranno.

Publicidade - OTZAds

Di fatto avere un acquario significa creare un piccolo mondo acquatico in cui specie diverse di pesci e piante devono poter convivere serenamente.

Ovvero ricreare il loro habitat naturale e mantenere il suo equilibrio biologico.

Publicidade - OTZAds

Così ci sono diversi fattori che devono essere considerati e diverse attrezzature che devono essere comprate per la manutenzione dell’acquario.

Ecco allora una lista di indicazioni su come prendersi cura di un acquario.

Specie di pesci e piante

Per sapere come prendersi cura di un acquario, dovrai prima di tutto effettuare uno studio approfondito su quali specie di pesci metterci.

Infatti non tutte le specie di pesci sono di facile convivenza.

Publicidade - OTZAds

Ci sono delle specie molto delicate e ci sono i pesci combattenti che potrebbero essere pericolosi se messi con specie sbagliate.

Ma c’è un gruppo di specie che sono consigliate perché più semplici da curare.

In generale dovrai considerare il numero di pesce che vorrai acquistare, da cui seguirà la scelta della dimensione dell’acquario.

Ma soprattutto considera che i pesci vivono in branco e quindi dovrai averne minimo 5 della stessa specie, in modo tale che non soffrano di solitudine.

Quale frutta possono mangiare gli animali domestici

novità

Infine è bene anche informarsi a quale dimensione il pesce può arrivare in modo tale che non soffra per mancanza di spazio.

Una volta scelte le specie di pesci, potrai scegliere di conseguenza le piante acquatiche più adatte per ricreare l’habitat naturale dei pesci.

Considerando sempre che anche le piante avranno bisogno di cure speciali.

Publicidade - OTZAds

Attrezzatura dell’acquario

Per la manutenzione dell’habitat naturale dei pesci e sapere quindi come prendersi cura di un acquario, dovrai conoscere le attrezzatture che servono.

Vediamo quali attrezzature dovrai acquistare e quali funzioni hanno:

  • Illuminazione: quasi tutti gli esseri viventi hanno il ritmo della vita scandito con il passare del tempo, ovvero l’alternarsi del giorno e della notte.

Per questo è necessario che il nostro acquario abbiamo un sistema di illuminazione che funzioni 12 ore di giorno, e che sia spento altre 12.

Oppure se l’acquario è vicino a una finestra, non sarà necessario acquistare lampade da acquario.

Publicidade - OTZAds
  • Filtri: i filtri hanno la funzione di filtrare l’acqua e pulirla da sostanze che potrebbero nuocere alla salute del pesce.

Questo non toglie il fatto che settimanalmente le pareti dell’acquario devono essere lavate e i filtri puliti.

  • Riscaldatore: la temperatura dell’acqua è uno dei fattori da tenere sotto controllo e che dev’essere regolato in funzione della specie di pesce.

Controllare inoltre che tra superficie e fondo dell’acquario non ci sia una grande variazione di temperatura.

  • Aeratore: questo attrezzo aumenta la quantità di ossigeno presente nell’acqua e crea turbolenze che aiutano l’eliminazione dell’anidride carbonica.

Permettendo così a pesci e piante di respirare.

  • Test dell’acqua: fondamentali per il controllo del benessere dell’acquario sono le striscette per testare la qualità dell’acqua.

Si devono controllare soprattutto il Ph, i nitriti e i nitrati.