3 consigli sui ristoranti

Ecco a voi 3 consigli sui ristoranti per aiutarvi a scegliere il ristorante che soddisfi le vostre aspettative.

Publicidade - OTZAds

Il momento del pasto è considerato, soprattutto in Italia, il momento più importante della giornata, dove poter gustare un buon piatto in relax.

Per questo, per non ritrovarci a mangiare qualcosa che non ci piace tanto, è necessario saper scegliere il ristorante giusto.

Così oggi abbiamo deciso di darvi 3 consigli sui ristoranti, per poter godervi il pranzo o la cena in un buon ristorante e uscirne soddisfatti.

Publicidade - OTZAds

Recensioni e guide gastronomiche

La prima cosa che tutti facciamo quando dobbiamo scegliere un ristorante è cercare informazioni su di questo.

Che possono venire da amici, oppure da siti oppure da guide gastronomiche.

I consigli di amici sono molto utili e affidabili, ma non sempre siamo in una città dove abbiamo queste conoscenze.

Allora in quel caso ricorriamo alle recensioni su internet o alle guide gastronomiche.

Le guide gastronomiche sono molto utili e affidabili. Tra le più famose, la Guida Michelin e il Gambero Rosso.

Publicidade - OTZAds

Quindi controllate i punteggi dei ristoranti e il rapporto qualità-prezzo, per scegliere il ristorante.

Invece le recensioni su siti come Tripadvisor devono essere lette con attenzione, perché si può cadere in inganno.

Per evitare ciò, controllate sempre che il ristorante abbia molte recensioni e molte valutazioni.

In questo modo siete sicuri che è un ristorante molto frequentato e quindi di buona qualità.

Questo è il primo dei 3 consigli sui ristoranti.

5 città italiane da conoscere

NOVITà

Il menù

Sia che state cercando su internet oppure direttamente all’ingresso del ristorante, il menù può darci varie indicazioni su che cosa aspettarci.

Quindi un buon ristorante dovrebbe avere un menù con diverse opzioni e con i prezzi scritti.

Un’altra indicazione della qualità del ristorante sono le descrizioni dei piatti.

Publicidade - OTZAds

Infatti le descrizioni troppo ridondanti con termini come croccante gustoso appetitoso, non sono da prendere molto sul serio.

Meglio descrizioni semplici e chiare. Con anche indicazioni per chi ha intolleranze o preferenze alimentari, per esempio per celiaci oppure vegani.

In più, cercate sempre ristoranti che usino prodotti stagionali. Questo è un buon segno di qualità.

Invece quando nel menù ci sono ingredienti più ricercati e prelibati, probabilmente significa che lo chef ha una grande tecnica ed è quindi molto bravo.

Infine, anche il fatto che il menù cambi molto durante l’anno ci rassicura sul fatto che il ristorante sia buono.

L’apparenza e il mangiare con gli occhi

L’ultimo dei 3 consigli sui ristoranti è legato al nostro senso della vista che deve essere sicuramente considerato.

Publicidade - OTZAds

Allora un ristorante ben curato con un arredamento che ha a che vedere con il menù proposto, ma senza troppi fronzoli, è una buona indicazione.

Un buon ristorante deve mostrare il suo carattere senza esagerare.

Per esempio, cercate gli adesivi delle guide gastronomiche che devono essere più attuali possibile.

Anche l’apparenza dei piatti non è da sottovalutare, infatti devono dare la voglia di mangiarli con gli occhi.

Ma se le guarnizioni sono più del piatto principale, questo non è un buon segno.